Casey Stoner shows the power of his Honda at Assen Red Bull

Il campione del mondo Casey Stoner ha conquistato il suo terzo Gran Premio della stagione dopo una lunga battaglia con il collega Red Bull Dani Pedrosa. La caccia al titolo 2012 è cambiata completamente, quando il capoclassifica Jorge Lorenzo è stato buttato fuori alla prima curva. Lui e Stoner ora si attestano nella parte superiore della classifica a pari punti.

 

Pedrosa ha fatto la sua consueta partenza lampo arrivando alla prima curva davanti a Stoner, che era in pole. Dietro di loro Alvaro Bautista stava recuperando terreno dall'ottava posizione in griglia. Era all'interno, ma frenando troppo in profondità ha piegato la ruota anteriore e scivolando ha convolto Lorenzo.

Le due Honda sono così corse via in testa, inseguite dalla Yamaha rimanente nelle mani di Ben Spies e mentre l'americano aveva abbastanza di che preoccuparsi per rimanere davanti all'atleta Red Bull Stefan Bradl, che si era qualificato quarto,  il campione Moto2 ha messo a segno il miglior piazzamento nella sua prima stagione in MotoGP.

Purtroppo Bradl è scivolato fuori presto, ma rimanendo illeso e ponendo grandi speranze nel suo weekend al Gran Premio di casa accanto al Sachsenring.

Non c'era nessun altro quindi a sfidare Pedrosa e Stoner, che rimanenvano a contendersi la vittoria tra di loro. Quest'ultimo a 3 giri dalla fine aveva un vantaggio di ben due secondi sul rivale, non dovendo avere così un finale mozzafiato come quello in moto 2.

La tensione della gara è stata nella battaglia per i posti dietro: Spies ha combattuto per tenere a bada Dovizioso. Durante l'ultimo giro l'italiano passa Spies, che aveva ormai grossi problemi ai suoi pneumatici.

 

 

Dettagli Articolo