GUNTHER CELLI - RedBull StreetStyle2.jpg

L’Italia ha trovato chi la rappresenterà alla Finale Mondiale di Lecce del Red Bull Street Style: Gunther Celli, giovane freestyler bresciano, ha vinto oggi la tappa di qualificazione italiana del più famoso Campionato mondiale di calcio freestyle. Nella splendida cornice della Galleria Arnaboldi di Pavia, i migliori esponenti italiani di questa disciplina si sono sfidati esibendo il meglio del loro repertorio, fatto di palleggi spettacolari al ritmo di una musica coinvolgente, divertendo le tante persone accorse a gustarsi lo show. Tra gli oltre 40 che hanno partecipato alle selezioni online, i migliori 24 si sono esibiti oggi e solo uno è adesso il Campione Italiano: Gunther Celli!

Dopo una giornata in cui non sono mancati i momenti carichi di adrenalina, il pathos e i colpi di scena, la giuria ha eletto il nuovo campione italiano, che dal 20 al 22 settembre sarà il portabandiera tricolore alla finale mondiale, che si terrà nell’incredibile cornice leccese: Gunther sfiderà i campioni eletti nelle 60 città al mondo che hanno ospitato le competizioni nazionali e avrà il compito di dimostrare che anche in questo campo Italians do it better!

La giuria, composta da Roman Froz (b-boy, vincitore della tappa italiana del Red Bull BC One Chyper), Andrew Henderson (Campione del Mondo di Calcio Freestyle nel 2011) e Fayolle Gautier (calciatore freestyle francese), ha premiato la creatività di Gunther Celli, che ha saputo offrire momenti di puro spettacolo e coniugare fantasia, controllo e senso dello show: “Mi sono allenato duramente per raggiungere questo obiettivo,” ha dichiarato Gunther. “Sono fiero di essere stato scelto per rappresentare il nostro Paese a un evento così importante”.

Le regole del Red Bull Street Style sono semplici: 3 minuti, 2 giocatori, 1 palla. I giurati hanno valutato Controllo, Creatività e Stile dei freestyler che si sono affrontati uno contro uno, alternando il possesso di palla ogni 30 secondi, durante i quali hanno eseguito i loro trick più spettacolari a ritmo di musica per impressionare la giuria, battere l’avversario e accedere al turno successivo. Per 180 secondi, tutto è stato concesso, tranne l’uso delle mani. Il nuovissimo G-Shock di Casio, partner dell’evento, è stato il cronometro ufficiale delle sfide di oggi.

Dettagli Articolo