Red Bull Cliff Diving Italy

Le reazioni dei diver dopo il primo round

Swallows Nest Balazs Gardi/Red Bull Cliff Diving

Il primo giorno di allenamento dell'ultima tappa della Red Bull Cliff Diving World Series 2011 si è svolto venerdì, a Yalta, come prima battaglia per aggiudicarsi la finale, che sarà in diretta su Red Bull TV.

La location è il pittoresco Castello di Nest Swallow dove i diver hanno dovuto scendere dalla sporgenza del castello per raggiungere la piattaforma di 27 metri d'altezza, che fuoriesce dalla parete della scogliera.

Con la penisola Crimeana illuminata dalla luce del sole, le condizioni sono state quasi perfette, non permettendo ai diver nessuna distrazione in modo da concentrarsi per perfezionare i loro tuffi e combattere per una posizione nella top six, e accedere così alla World Series del prossimo anno.

"Penso che siamo molto vicini," ha detto il terzo classificato Michal Navratil. "Tutti possiamo ottenere dei risultati e cambiare posizione in classifica. Ho guardato alla differenza di punteggio (tra il terzo e il quarto posto) ma questo dipende solo da quanto fai bene un tuffo. Tutti cercheranno di dare il meglio nell'ultima gara, questo è quello per cui tutti combatteranno."

"Non puoi pensare troppo a cosa significherebbe un posto sul podio in questa gara," ha detto Kent De Mond, che è ancora a rischio per accedere alla top six. "Se faccio bene e arrivo tra i primi sei sopra a Alain (Kohl) o Cyrille (Oumedjkane), comunque, sarò davvero felice."

"Questa è una gara speciale per me e per gli altri atleti ucraini perchè giochiamo in casa," ha detto Slava Polyeshchuk. "abbiamo un sacco di amici qui – diver e allenatori – e per noi sarà davvero speciale. Non sono mai stato in questo posto ma ne ho sentito parlare, è davvero famoso in Ucraina."

Guarda la tappa decisiva su Red Bull TV, in diretta alle 12.45 (ora locale)

Dettagli Articolo