Casey Stoner leads Dani Pedrosa Red Bull

Casey Stoner ha totalmente dominato il Gran Premio Red Bull di Indianapolis conquistando la 7a vittoria della stagione partendo dalla 7a pole position, segnando anche il miglior giro della gara. Il suo compagno di squadra e atleta Red Bull Dani Pedrosa è stato l'unico a tenergli testa per una buona parte della gara, ma è comunque giunto al traguardo con 5 secondi di ritardo.

Pedrosa sapeva di dover lottare direttamente con il leader del campionato, per questo ha eseguito una delle sue strabilianti e fulminee partenze dalla seconda fila, passando Stoner alla prima curva. Il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo si è invece inserito in seconda posizione, con Stoner alle calcagna.

Stoner era sicuro sin dai primi giri, ma nonostante questo ha aspettato che le gomme entrassero completamente in temperatura e ha quindi passato Lorenzo al giro 3, portandosi a ridosso di Pedrosa.

Dopo 5 giri, Stoner era vicino a Pedrosa, Marco Simoncelli ha passato Lorenzo per la 3a e Niki Hayden ha superato Andres Dovizioso per la 5a. Successivamente, Simoncelli ha dovuto cedere di schianto per problemi alle gomme, chiudendo poi in 12a posizione, mentre Lorenzo riconquistava la 3a piazza. Un destino simile a quello dell'italiano è toccato alle Ducati di Hayden e Valentino Rossi, che hanno chiuso rispettivamente al 14° e al 10° posto.

A 22 giri dal termine, Stoner ha passato Pedrosa alla curva 1 e lì si è decisa la vittoria. Una volta davanti, Stoner ha impresso alla gara un ritmo forsennato, mentre Ben Spies - protagonista di una brutta partenza a causa di una toccata - ha rimontato dal 9° posto sino al 3°, sfilato al compagno di squadra Lorenzo.

E' questa vittoria importante per il campionato, visto che ora la leadership di Stoner è di 44 punti su Lorenzo? “Ci sono punti cruciali nella stagione, dobbiamo semplicemente tenere la testa bassa e continuare a vincere. Abbiamo lavorato duro trovando un buon set up, non ero felicissimo per il grip ma sembra che rispetto agli altri le cose non sono andate così male... La gara non è stata facile, però passato Pedrosa ho trovato il ritmo e la moto ha lavorato bene, per questo devo ringraziare il team.”

Pedrosa ha invece spiegato che la gara è andata meglio di quanto si aspettasse. “Sono molto felice, perché in prova ero più lento di un secondo e non mi aspettavo di poter lottare con casey e Ben qui. Il team ha fatto un fantastico lavoro e li ringrazio di cuore.”

Marquez vince in Moto2 e si avvicina a Bradl
.

Marquez ha vinto una favolosa gara in Moto2 e si è avvicinato molto al leader del campionato Stefan Brad, giunsto soltanto 6°. L'atleta Red Bull è ora a soli 28 punti a 6 gare dalla fine.

Marquez è scattato dalla pole e ha eseguito la manovra decisiva al giro 8 su 26: “Sicuramente è importante per il campionato,” sspiega il campione del mondo in carica della 125 Marquez. “Qui Bradl ha avuto qualche problema, ma potrebbe capitare anche a me a Misano, quindi devo rimanere concentrato e ricordarmi che mancano ancora 6 gare alla fine. La gara è stata difficile, specialmente alla fine con le gomme distrutte, ma ce l'ho fatta ed è questo che conta.”

Terol aumenta il suo vantaggio in 125cc.

Nicolas Terol conquista la vittoria a Indianapolis e porta a 26 punti il suo vantaggio sul vincitore della Red Bull Rookies Cup Johann Zarco, che ha concluso al 5° posto.

 

Vuoi di più?

 

Dettagli Articolo